Le 6 principali sfide nel cloud computing che prevalgono ancora in tutti i settori

Le aziende di tutti i settori hanno già iniziato a sfruttare gli incredibili vantaggi del cloud computing come agilità, flessibilità, elasticità, prezzi basati sui consumi, costi, qualità del servizio e resilienza. I fornitori di piattaforme cloud come Amazon stanno scatenando ogni anno torrenti di nuove infrastrutture e innovazioni di piattaforme come AWS Lambda. Ironia della sorte, queste innovazioni nel cloud hanno aperto nuove sfide nel cloud computing che i decisori IT devono prendere in considerazione prima di finalizzare la loro strategia cloud.

Esaminiamo alcune di queste sfide chiave del cloud computing che i decisori IT devono prendere in considerazione prima di finalizzare la loro strategia cloud.

1) Service Governance nel nuovo modello di proprietà

Per raggiungere gli obiettivi aziendali, le linee di business forniscono servizi in modo indipendente sfruttando i servizi cloud esterni e persino gestendo la propria infrastruttura. I loro successi hanno mostrato loro il ritmo di innovazione e agilità che può provenire dall’esterno dell’IT, e ora non si può tornare indietro. Oggi, l’IT non ha il pieno controllo del provisioning, del deprovisioning e delle operazioni dell’infrastruttura. Questa proprietà decentralizzata ha aumentato la complessità dell’IT nel fornire governance, conformità e gestione dei rischi necessari per proteggere le proprie attività.

L’IT deve trovare nuovi modi per esercitare controlli soft per proteggere l’azienda, senza inibire l’agilità che i clienti interni si aspettano dal cloud. Sfortunatamente, tutti gli strumenti di gestione delle operazioni IT disponibili oggi sono costruiti per sfruttare solo un modello centralizzato. Sono i fornitori di piattaforme di gestione del cloud che stanno lavorando per trovare soluzioni su come aiutare l’IT a coniugare i tradizionali strumenti di gestione delle operazioni con le piattaforme cloud decentralizzate.

2) Service Provisioning

Il provisioning del servizio è correlato alla governance del servizio. Qui, si allocano risorse (come i servizi cloud) per l’utilizzo da parte di un’app o un servizio Web per un periodo di tempo. Inoltre, gli approcci e i meccanismi attuali relativi al provisioning dei servizi variano da fornitore a fornitore.

I team IT hanno bisogno di una strategia per questo aspetto molto importante del cloud computing, che idealmente sarebbe un insieme standard di API per automatizzare l’intero ciclo di fornitura del servizio dall’allocazione alla disallocazione. Mentre la maggior parte degli utenti della piattaforma cloud si aspetta un livello di semplicità più vicino alla copia / incolla, la realtà del provisioning dei servizi è troppo complessa per gli utenti medi. E l’assistenza di uno specialista del cloud è spesso raccomandata qui.

Inoltre, l’interfaccia utente fornita dai fornitori della piattaforma cloud per gli amministratori non può rispondere contemporaneamente alle esigenze di un singolo cliente dell’istanza del server e di un MNC di grandi dimensioni con centinaia di istanze del server.

3) Standardizzazione API

Oggi, la dipendenza del business dai sistemi IT è molto elevata a causa dell’economia digitale. La maggior parte delle aziende non desidera fare affidamento esclusivamente su un singolo fornitore per la propria piattaforma cloud. E molte aziende vogliono anche mantenere alcuni dei principali carichi di lavoro informatici in casa come ambienti cloud interni e desiderano un’unica piattaforma standard per gestire sia le piattaforme cloud in outsourcing sia le piattaforme cloud interne (ambienti ibridi). Perché ciò funzioni, le principali piattaforme cloud devono standardizzare le loro API, che sembrano essere una grande sfida in questa fase di evoluzione delle piattaforme cloud.

4) Standard di sicurezza e quadri

La sicurezza è stata una delle principali preoccupazioni sin dall’inizio della tecnologia di cloud computing. Incidenti come violazioni dei dati, credenziali compromesse e autenticazione non funzionante, interfacce e API compromesse, dirottamento degli account, ecc. Continuano a verificarsi. Meccanismi di gestione dell’identità degli utenti, autenticazione e controllo degli accessi semplici ma sicuri e accettabili per l’intera base di clienti delle piattaforme cloud possono avvenire solo attraverso standard di settore.

Un’altra sfida in agguato è che esistono diversi strumenti per sviluppare applicazioni per ogni piattaforma di applicazione cloud della comunità. Ciò rende molto difficile la creazione di applicazioni che si estendono su più provider cloud. L’autenticazione comune tra i provider cloud è altrettanto difficile con una miriade di protocolli e standard diversi, tra cui SAML e OAuth. A un livello superiore, la sicurezza a livello di servizio si riferisce alla capacità di fornire un accesso sicuro ai servizi cloud a grana fine definendo chi e come ciascun servizio è accessibile. Al momento non è possibile gestire le identità dei servizi, solo i cluster di server virtuali o fisici. Esistono alcune soluzioni di nicchia attraverso nuove categorie di prodotti emergenti come Cloud Access Service Broker (CASB), ma c’è ancora molta strada da fare.

5) Conoscenze specializzate per l’amministrazione del cloud

Il cloud computing ha bisogno di persone in grado di costruire, eseguire e progettare l’infrastruttura cloud. C’è una carenza di talenti specializzati nell’architettura e nell’amministrazione del cloud. Con la crescita del mercato del cloud computing, i programmi di formazione e le certificazioni di nicchia odierni per insiemi di competenze specializzate nel cloud devono entrare nel mainstream in modo che il pool di talenti non diventi un vincolo per le aziende nell’adottare piattaforme cloud.

6) Strumenti DevOps per il cloud

Per molte aziende, la necessità di disporre di specialisti del cloud nei team IT sarebbe proibitivamente costosa. La maggior parte delle attività comuni eseguite dagli specialisti del cloud devono essere automatizzate. Per far fronte a questa sfida, i fornitori di piattaforme di gestione del cloud come Botmetric stanno fornendo strumenti DevOps come il monitoraggio dei modelli di utilizzo delle risorse, i backup automatizzati in periodi di tempo predefiniti, contribuendo a ottimizzare il cloud in termini di costi, governance e sicurezza.

La linea di fondo

La tecnologia cloud si sta rapidamente evolvendo per affrontare le sfide sopra menzionate. Mentre la tecnologia cloud è una reimmaginazione dell’infrastruttura del server, c’è anche la necessità di reinventare molte tecnologie server a causa della necessità di adattamento di tali tecnologie alle piattaforme cloud.

Mentre gli sviluppatori di piattaforme come Amazon, Google e Microsoft sono impegnati a innovare a livello di base, i fornitori di piattaforme di gestione del cloud come Botmetric sono all’avanguardia dell’innovazione nella creazione di strumenti completi di gestione del cloud. Leggi il nostro blog dai nostri esperti sull’integrazione del cloud ancora una sfida, nonostante i tassi di adozione elevati.

Inviaci un Tweet @BotmetricHQ e condividi i tuoi pensieri con noi, oppure raccontaci quali sfide stai affrontando nel funzionamento della tua infrastruttura cloud. Connettiti con noi su Facebook e LinkedIn. Effettua anche una prova gratuita di 14 giorni di Botmetric oggi e scopri come può aiutare con l’automazione del cloud AWS.