Configurare un nuovo iPhone: semplicemente non funziona

Apple impiega pochissimo tempo per spiegare davvero quanto sia doloroso il processo di impostazione di un nuovo iPhone che si trasferisce da un vecchio iPhone. Se glielo chiedi, si tratta solo di “accedere con il tuo ID Apple e ripristinare dal backup”. Bene. No. è molto più di questo ed è un vero dolore e richiede molto tempo.

Certo, l’attivazione è piuttosto semplice e veloce. Ma l’attivazione è solo l’1% del lavoro di configurazione di un nuovo iPhone. Qui ci sono alcuni dolori che mi sono imbattuto oggi impostando l’iPhone 7.

L’impostazione dolorosa

Il ripristino di tutte le tue app richiede almeno un’ora buona perché devono essere riscaricate. Nel mio caso (ho molte app) ci vorranno alcune ore

Alcune di queste app (ad esempio Spotify, Downcast per podcast, Audible …) hanno contenuti da scaricare per il consumo offline. I backup di iTunes e iCloud non includono quelli (mi costerebbe molto $ icloud) e il backup di iTunes non li include. Quindi, ecco qua, devi scaricare di nuovo ogni app il contenuto. Uno per uno.

Quindi, se hai un orologio Apple, devi annullare l’abbinamento dal vecchio telefono, quindi ripristinare l’orologio e associare nuovamente l’orologio (ben 30 minuti). Anche John Gruber (esperto Apple di ZE) ha rovinato tutto.

Quindi devi ripristinare Apple Pay e tutte le tue carte, sul tuo iPhone e sul tuo orologio

Quindi è necessario che alcune app eseguano nuovamente il processo di autenticazione con 2 chiavi (app di pagamento, app bancarie)

Ripristina l’autenticazione con chiave 2 per tutti i servizi che stai già utilizzando (una vera seccatura nel b …)

Alcune app devono semplicemente accedere di nuovo come Google Apps e, naturalmente, autenticatore

Ripristino di 1password (se sincronizzato con Dropbox)

Quindi per le app di comunicazione (Viber ..) è necessario reimpostare l’account sul nuovo telefono (anche con la stessa linea)

E questo presuppone che tu abbia già effettuato il backup di un iPhone prima di configurare il nuovo iPhone e che il prossimo iPhone vecchio sia esso stesso impostato sul sistema operativo più recente in modo da non perdere la configurazione.

Tutto sommato, il processo di passaggio da un vecchio iPhone a un nuovo iPhone è lungo e complesso e non riesco a immaginare un principiante che se ne occupi.

Se non esegui il ripristino da iTunes (backup crittografato) dovrai accedere a ogni singola app e ripetere la procedura di accesso.

Dovrai aggiungere anche tutta la tua musica itunes locale (per questo uso una playlist che trascino manualmente perché non voglio usare la sincronizzazione di iTunes)

Ultimo ma non meno importante, devi riparare tutti i tuoi dispositivi bluetooth!

La soluzione

Apple ha bisogno di trovare un nuovo modo per renderlo incredibilmente più veloce e più semplice. Voglio vedere Jony Ive fare un video sulla configurazione di un nuovo iPhone? Non lo vedremo, perché non c’è niente di cui essere orgogliosi.

Sarei felice di non avere nuovi Airpod e nuovi Apple Watch, ma invece ho un processo di 10 minuti per configurare e installare il mio iPhone. Pagherei anche un extra per questo. Hanno dovuto risolverlo su Apple TV con il nuovo single sign-on per le app TV. Potrebbero costruirlo con un software equivalente intelligente e un modo per eseguire il backup / ripristinare i dati delle app senza iCloud …

Non c’è modo che Apple non lo sappia. Mantenere questo sotto silenzio è conveniente ma purtroppo non è giusto