T (La sua storia) di Cloud

introduzione
Il mondo si sta evolvendo e la storia del cloud computing non è diversa. Lascia che ti porti alla storia e a questa storia dell’evoluzione del cloud computing.

In precedenza il genere umano era limitato al PC (Personal Computer), aveva una memoria, una potenza della CPU e una memoria molto bassi. Dato che era personale, le persone riuscivano a malapena a organizzare il proprio lavoro (con applicazioni molto leggere) e si sarebbero comunque definite “sofisticate”. Poi è arrivata la necessità di condividere i dati con le persone che li circondavano, quindi i floppy drive sono venuti in loro soccorso, ma alla fine ha aumentato la loro avidità per la condivisione di dati con gli amici in una posizione geografica. Tuttavia, con le tecnologie esistenti a quel tempo, questo non era possibile a meno che non bruciassero i dischi magnetici e li inviassero per posta, ma era frustrante. Ciò ha nuovamente sollevato la necessità di connettività fisica a lunga distanza.

Questo è stato uno dei cambiamenti di paradigma nel mondo delle infrastrutture informatiche e delle applicazioni quando la rete LAN è arrivata e ha collegato i personal computer via Ethernet in un’area relativamente ampia ma limitata solo agli uffici, questo è stato ulteriormente migliorato alla rete WAN per collegare i moduli PC posizioni geograficamente separate. Tale rete è stata creata collegando tonnellate di router (per rete WAN) e switch (rete LAN) e ha costituito un’enorme rete di reti per PC in tutto il mondo. Il concetto del World Wide Web (WWW) è stato creato per sfruttare questa rete di reti e ha creato un’applicazione più grande mai creata dall’umanità, chiamata “Internet”, in cui le persone possono comunicare tra loro indipendentemente dai confini geografici e tecnici, ma hanno di nuovo accesso limitato.

A quel tempo tutto era in perfetta armonia fino a quando non abbiamo realizzato “Need For Speed”, in termini di larghezza di banda di comunicazione, velocità di elaborazione e grande spazio di archiviazione. Questo è quando le aziende hardware hanno realizzato e migliorato i loro dispositivi alimentando più pieghe (CPU, memoria, circuiti integrati più veloci, ecc.). Anche le società di software hanno sviluppato potenti applicazioni con complesse operazioni logiche e matematiche, cosa impossibile con dispositivi a bassa velocità. Una nuova dimensione è stata aggiunta a questa corsa di velocità quando le tecnologie wireless si sono unite. Le tecnologie wireless e Wireline si sono poi evolute a un livello così elevato che il costo per bit è diminuito e la potenza di calcolo ha aumentato le pieghe multiple.

Con elevata potenza di elaborazione, banchi di memoria veloci e di grandi dimensioni, spazio di archiviazione illimitato e connettività super veloce, cosa sarebbe potuto succedere? Sì, è emersa una nuova esigenza che chiamiamo Cloud e che ha portato anche infinite opportunità.

Per darti qualche prospettiva sulla DIMENSIONE DI INTERNET:

  1. Il Web indicizzato contiene almeno 4,4 miliardi di pagine (venerdì 9 gennaio 2015). fonte
  2. Numero totale di siti Web. fonte
  3. Quanto è grande Internet. fonte

Questo è quando è iniziato il concetto di cloud in cui tutti gli ingredienti di base richiesti erano pronti e la ricetta da preparare. Il cloud è il luogo in cui tutti i dati dell’utente vengono archiviati, elaborati, calcolati e analizzati utilizzando le applicazioni cloud anziché le applicazioni native. I dati sono diventati indipendenti dal sistema e sono facilmente accessibili da qualsiasi dispositivo e sistema operativo.

Il cloud è dove non ci sono confini logici in termini di dimensionamento e puoi creare / rompere un sistema di elaborazione al volo e pagare solo per il tuo utilizzo.

In effetti il ​​cloud è così configurabile che può essere fornito in varie categorie in base alle esigenze del cliente. Alcune delle categorie di alto livello sono:

  1. Infrastruttura come servizio (IaaS)
  2. Platform as a Service (PaaS)
  3. Software as a Service (SaaS)
  4. Network as a Service, ecc.

È necessario passare al cloud

1. Perché conservare i dati degli utenti localmente su PC / laptop / tablet / dischi rigidi / ecc., Dopo tutto c’è un limite?
2. Oggi ogni persona ha più dispositivi IP, che possono connettersi alla rete da qualsiasi luogo in modalità wireless e quindi possono accedere agli stessi dati,
3. Perché calcolare localmente, specialmente per applicazioni di grandi dimensioni?
4. Perché acquistare licenze native?

Come il cloud può risolvere il problema

  1. L’utente può archiviare una quantità infinita di dati, senza limiti. Memoria singola a cui possono accedere più dispositivi.
  2. Infinita quantità di motori di elaborazione e memoria su richiesta.
  3. Bilanciamento del carico: l’utente può ridimensionare / ridurre dinamicamente la propria applicazione al volo.
  4. Ridondanza geografica / alta disponibilità: tempi di fermo assolutamente zero.
  5. Memorizzazione nella cache: prestazioni ed esperienza utente molto migliori.
  6. Crunch zero delle risorse, sia esso hardware o software.

Economico – Rapporto qualità-prezzo

  1. Le risorse cloud sono economiche ed economiche rispetto alle risorse native.
  2. Paga mentre vai: paga solo ciò che usi.
  3. Le aziende / i gruppi possono acquistare un numero limitato di licenze cloud e condividerle tra loro.
  4. Flessibilità per cambiare se software / hardware / servizio non sono più necessari.

preoccupazioni

Sicurezza rispetto alla protezione dei dati o credenziali utente preziose.

Un altro esempio per darti una prospettiva più ampia sui cambiamenti radicali che si verificano nel cloud e su tutto il funzionamento di un individuo sono:

Google, come sappiamo, crede nei cambiamenti radicali e questa volta nei cambiamenti che ruotano attorno al cloud. Google sta investendo molto per rendere il cloud accessibile e alla portata di tutti per archiviazione, calcolo, servizi e collaborazione. Per far fronte a questa esigenza, Google ha avviato numerose iniziative in più aree con un unico obiettivo in mente, ovvero Evolve Cloud

  1. Cloud Storage: Google Drive, Drop Box, oneDrive, iDrive, ecc. Ci sono molti giocatori in questo dominio che vogliono che l’utente memorizzi i dati sui loro server di archiviazione piuttosto che localmente. Una quantità ragionevolmente grande di spazio di archiviazione è gratuita con backup insieme a software gratuiti basati sull’applicazione: esempio è possibile modificare foto o creare galleria su google foto.
  2. Google Fiber: 100 volte più veloce della connessione a banda larga di oggi e, soprattutto, direttamente a casa tua. Ciò significa che dati / audio / video in streaming di alta qualità e su richiesta sono completamente possibili.
  3. HTML5: questa è una tecnologia molto promettente e la visione è molto lunga. I browser di prossima generazione saranno dotati di socket Web e webRTC, il che significa che i browser possono collaborare molto più velocemente. Google si rivolge all’utente affinché utilizzi il “browser” come unica e di fatto applicazione per tutti i suoi scopi, il che significa essenzialmente che il computer può essere thin client con il browser più recente (Chrome 29 Beta, Mozilla Aurora sono gli ultimi browser con supporto HTML5 Questi sono di nuovo in versione beta e le funzionalità HTML5 potrebbero essere disponibili nelle build notturne), Google ChormeBook, ChromeBox e ChromeBase sono tali applicazioni. Hangout è uno degli esempi di ciò che un browser può fare, può creare una connessione video da browser a browser con QoS, elaborazione delle immagini al volo, dando accesso a hardware come (fotocamera, microfono) dal browser all’interno senza plug-in, molto meglio motore di rendering con supporto per tag video, CCS3, ecc. Molte parti dinamiche vengono eseguite nell’HTML che prima era possibile tramite javascript.
  4. IDE potrebbe: per programmatore / sviluppatori l’IDE cloud (Integrated Development Environment) può risolvere tutti i problemi relativi allo sviluppo con GitHub / bitbucket come repository di codice. Per gli sviluppatori professionisti sono disponibili varie licenze cloud per varie applicazioni integrate insieme a tali IDE.
  5. App Web: per tutte le altre applicazioni per scopi generici, le WebApp possono essere molto utili ed efficaci e funzionano all’interno del browser.

Cibo per la mente

L’era virtuale sta per iniziare e le nuvole stanno per formarsi, scegli la tua scelta di nuvola e inizia a formarsi.