Come il cloud sta trasformando i ruoli IT

Il cloud è una spiaggia; il data center è un ristorante.

In spiaggia, puoi sederti ovunque e portare un picnic con il cibo e le bevande di tua scelta. Certo, ci sono alcune limitazioni (la maggior parte delle spiagge non ti consente di portare il vetro), ma ti è certamente consentito portare snack e bevande. Forse c’è uno stand di concessione che vende hot dog e un bagnino per cercare il pericolo ma nessun bagno.

In un ristorante, puoi sederti a un tavolo e ordinare da un menu, ma se vuoi ordinare pad thai in un ristorante italiano, potresti essere sfortunato. Tuttavia, puoi garantire che il ristorante avrà un bagno. Ovviamente, c’è un limite al numero di persone che possono sedersi contemporaneamente. Il limite in spiaggia è molto più flessibile.

Quando abbiamo ospitato server nel data center , abbiamo dovuto attenerci a ciò che avevamo (nessun pad thai!). Se avessimo bisogno di un database, abbiamo utilizzato ciò che era già presente nel data center. Con il cloud, d’altra parte, possiamo sperimentare e scegliere ciò che funziona meglio senza un lungo e costoso processo di approvvigionamento.

Nel data center, i ruoli erano estremamente rigidi: la sicurezza teneva fuori i cattivi attori, gli sviluppatori scrivevano codice, le operazioni lo spostavano in produzione e gli amministratori di database (DBA) si occupavano del database. Tuttavia, poiché la tecnologia continua a evolversi e i team IT passano rapidamente al cloud, dobbiamo rivalutare il tipo di lavoro che i team IT intraprenderanno.

Il più grande cambiamento è la scala. Oggi più che mai, il cloud sta trasformando varie posizioni nell’IT, inclusi sicurezza, team operativi e ruoli di amministratore del database.

Sicurezza

Nel data center, la sicurezza si è concentrata sulla limitazione dell’accesso alla rete. Hanno usato la separazione fisica dei server con due schede di interfaccia di rete (NIC). Dal momento che non possiamo gestirlo con soluzioni fisiche, è necessario il codice nel cloud.

Prima del cloud, i professionisti della sicurezza si concentravano su politiche e revisioni manuali. Ora, devono concentrarsi su come applicare tali criteri automaticamente e rimuovere le revisioni manuali. Fortunatamente, tutti i fornitori di servizi cloud offrono strumenti e API per rafforzare la sicurezza. Ma questi strumenti e API richiedono capacità di sviluppo di cui trarre vantaggio. Invece di usare la scrittura per comunicare con un essere umano, dobbiamo usare il codice per comunicare con i computer.

Inoltre, il ruolo della sicurezza sta cambiando da “No, ecco perché” a “Sì, ecco come.” I professionisti della sicurezza devono abbracciare il loro nuovo ruolo nel rendere possibile lo sviluppo. Quando lo sviluppo (ora un team di prodotti nel cloud) vuole implementare direttamente nella produzione, la sicurezza deve trovare un modo per aiutarli a farlo e mantenerli.

Sviluppo e operazioni

Prima del cloud, avevamo una competizione simile a “Survivor” tra i team di sviluppo e operativi. Lo sviluppo è stato incaricato di modificare il codice mentre le operazioni hanno mantenuto le cose stabili. Poiché il cambiamento è nemico della stabilità, la direzione sta pagando due squadre concorrenti per combattere e discutere. La speranza era che le idee migliori avrebbero vinto. Invece, le aziende erano paralizzate da combattimenti, politica e altre sciocchezze che non generavano entrate.

Lo sviluppo non può semplicemente lanciare rilasci alle operazioni e richiedere al team di “occuparsene”. Le operazioni non possono semplicemente soddisfare i minimi dei biglietti SLA e chiamarlo un giorno. Entrambi devono fare promesse e mantenerle. I membri del team di sviluppo devono rendere le versioni più facili da distribuire o, meglio ancora, farlo da sole (“Lo costruisci, lo esegui”). Il team operativo deve offrire un modo per lo sviluppo di essere rilasciato più rapidamente. Ciò richiede che entrambe le parti sappiano come codificare e conoscere i rischi associati alle distribuzioni. Entrambe le squadre dovranno allungare e migliorare le proprie abilità.

Amministratori di database

I dati di un’azienda sono la risorsa più preziosa che possiede. Come tale, il DBA era un ruolo insulare che si concentrava sulla protezione dei dati. Ora, con il cloud, i DBA devono concentrarsi su come fornire quei dati ai team che possono fare di più con esso. È necessario un migliore equilibrio tra protezione dei dati e disponibilità dei dati per i team di sviluppo e test.

I DBA devono pensare al loro lavoro in modo diverso. Invece di concentrarsi semplicemente sul controllo e sulla sicurezza (che è importante!), I DBA dovrebbero anche incorporare l’automazione per soddisfare le esigenze di velocità di sviluppo del software, i clienti e le diverse piattaforme che devono supportare. L’automazione è la chiave per questa evoluzione necessaria. I DBA devono iniziare a pensare in termini di “come servizio” anziché di attività su misura, una tantum, discrete. Se il tuo unico punto di accesso al DBA è un sistema di ticket, tu e la tua azienda non vi state evolvendo.

Conclusione

Indipendentemente dal tuo ruolo, è importante rendersi conto che l’automazione sarà la chiave del successo nel cloud. Gli sforzi manuali non possono ridimensionarsi, ma tieni presente che l’automazione sostituisce le attività, non le persone. Spesso le persone sono minacciate dall’automazione e, soprattutto con il passaggio al cloud, le cose potrebbero apparire oscure e spaventose. Ma se ritieni che il passaggio al cloud potrebbe minacciare il tuo lavoro, prova a non passare al cloud.

Questa fonte dell’articolo è tratta da: https://www.forbes.com/sites/forbestechcouncil/2018/11/26/how-the-cloud-is-transforming-it-roles/#85562b461542