Presentazione di Hybrid Cloud Management Wave di Forrester

Un’altra settimana e un’altra Forrester Wave! Questa settimana, Forrester ha pubblicato The Forrester Wave ™: Hybrid Cloud Management, report Q2 2018. Per essere inclusi in questa Forrester Wave, i fornitori devono disporre di “una suite multifunzione che offra una varietà di funzionalità di gestione del cloud attraverso monitoraggio, intermediazione, provisioning, creazione di modelli, orchestrazione, ecc. Questa suite deve fornire la gestione di carichi di lavoro generici e non solo specializzarsi nella gestione di uno specifico carico di lavoro, tipo di infrastruttura o verticale “.

Nei loro criteri di inclusione per il report, Forrester afferma inoltre che una soluzione deve fornire informazioni dettagliate sul monitoraggio dei costi e sull’ottimizzazione per cloud AWS, Azure e basati su vSphere entro il 1 ° gennaio 2018. Ora che sai di cosa si tratta, esploriamo i tipi di attori nel mercato.

(Rapporto correlato: The Forrester Wave ™: monitoraggio e ottimizzazione dei costi del cloud, Q2 2018 )

Sei ancora confuso su cosa sia esattamente la gestione del cloud ibrido? Forrester ha pubblicato un’utile grafica in uno dei suoi altri rapporti, “I 10 principali fatti che ogni leader tecnologico dovrebbe sapere sul cloud ibrido” (vedi sotto).

Sei ancora confuso su cosa sia esattamente la gestione del cloud ibrido? Forrester ha pubblicato un’utile grafica in uno dei loro altri rapporti, “I 10 principali fatti che ogni leader tecnologico dovrebbe sapere sul cloud ibrido”.

In un paesaggio oscuro che Forrester ammette inizialmente era “lento a decollare”, riteniamo che due categorie di distributori prendano forma: i distributori HCM 1.0 e i distributori HCM 2.0. I fornitori 1.0 si concentrano principalmente sul tentativo di controllare l’intero ciclo di vita di provisioning, orchestrazione, ottimizzazione e fine della vita di macchine virtuali e carichi di lavoro. Queste soluzioni si concentrano fortemente sui portali di provisioning in cui gli sviluppatori devono andare per lanciare nuove infrastrutture. I fornitori 2.0 sono meno focalizzati sul provisioning e sul fine vita e più focalizzati sull’orchestrazione, l’automazione e l’ottimizzazione dei servizi aziendali e dei servizi cloud. Ciò consente agli ingegneri di essere più produttivi, utilizzando i loro strumenti di provisioning preferiti. Ciò non significa una completa interruzione del controllo: i fornitori di HCM 2.0 offrono guardrail per garantire l’ottimizzazione e la conformità agli standard aziendali.

Ci sono offerte valide da entrambi i fornitori 1.0 e 2.0, come crediamo siano evidenziati da questa valutazione. CloudHealth si colloca saldamente nel campo del 2.0, credendo che l’ottimizzazione solo a livello di carico di lavoro sarà sempre più una reliquia nel nostro passato e che il futuro sarà il provisioning, l’implementazione, l’ottimizzazione e la gestione dei servizi aziendali e cloud . Nella Forrester Wave, la maggior parte dei distributori emergenti 2.0 era nuova alla valutazione di quest’anno e la maggior parte rientrava nella categoria dei performer forti. CloudHealth è stato tra gli attori forti nella valutazione, ricevendo il punteggio più alto nella visione del prodotto e il numero di criteri dei clienti. Siamo entusiasti di essere inclusi in questo gruppo dei 12 fornitori più significativi, soprattutto come nuovo arrivato in questo mercato.

Immergiamoci nei criteri che Forrester ritiene importanti per il processo di selezione del fornitore. Suddividono i criteri in tre sezioni: offerta attuale, strategia e presenza sul mercato. L’offerta e la strategia attuali costituiscono gli assi X e Y che tracciano la posizione di un fornitore sull’onda. Una cosa che apprezzo molto di Wave è la rigorosa metodologia che sta dietro che ti permette di vedere esattamente perché i venditori sono classificati e collocati dove sono. È anche possibile scaricare una scorecard Wave e modificare i coefficienti correttori per ottenere la propria lista dei fornitori personalizzata.

Ecco uno sguardo di alto livello a ciò che è stato considerato per ciascun tipo di criterio:

Offerta attuale. Forrester ha valutato le soluzioni dei fornitori in una varietà di categorie funzionali tra cui: risorse della piattaforma cloud supportate; automazione e orchestrazione; amministrazione e governance dei servizi cloud; ottimizzazione del cloud; monitoraggio del cloud; integrazioni e API; e servizi di supporto. Ciascuna categoria si basa sui punteggi dei relativi attributi secondari, che possono essere visualizzati nel foglio di calcolo allegato.

Strategia. Forrester ha valutato la strategia del fornitore attraverso la visione del prodotto, la road map di esecuzione, l’approccio al mercato, l’ecosistema dei partner e il modello commerciale. Sotto la visione del prodotto, Forrester ha valutato i miglioramenti pianificati relativi all’approccio del mercato di ciascun fornitore e ai suoi punti di forza e di debolezza attuali. Abbiamo esaminato la road map di esecuzione di ciascuno per la capacità del fornitore di completare i miglioramenti pianificati nei prossimi 12 mesi. L’approccio al mercato ha valutato il punto di vista del venditore sul mercato e la visione di come meglio commercializzare e sviluppare la loro soluzione. L’ecosistema dei partner ha esplorato il canale del fornitore e la sua ampiezza e profondità di partnership. Il modello commerciale ha esplorato i modelli di prezzo disponibili e quelli più comunemente utilizzati dai suoi clienti.

Presenza sul mercato. Questi valori sono stati determinati da una combinazione di base clienti, entrate del prodotto e spese tecnologiche gestite come misura delle dimensioni dell’implementazione e dell’utilizzo dei clienti.

Non devi prenderlo da me, vai sul sito Web di Forrester per dare una lettura al rapporto. Il rapporto è disponibile per gli abbonati Forrester o per l’acquisto. Puoi anche scaricare la tua copia dell’altro rapporto: The Forrester Wave ™: monitoraggio e ottimizzazione dei costi del cloud, Q2 2018 qui.


Originariamente pubblicato su www.cloudhealthtech.com .