API Google Cloud Jobs: 4 cose che devi sapere

Sai che l’IA per il reclutamento è accattivante quando Google entra nel gioco: Google ha appena annunciato il suo ingresso nell’arena con l’API Google Cloud Jobs, che è fondamentalmente l’IA per la ricerca di lavoro.

Ecco 4 cose che devi sapere sull’API Google Cloud Jobs.

1. Che cosa fa l’API Google Cloud Jobs?

Secondo il team di Data Science di Google, la loro API Cloud Jobs, “comprende le sfumature di titoli di lavoro, descrizioni, competenze e preferenze e abbina le preferenze di chi cerca lavoro con le relative offerte di lavoro “.

Lo fa capendo il titolo e le competenze che un cercatore di lavoro inserisce nella sua query di ricerca di lavoro.

L’API utilizza l’apprendimento automatico ( consulta il nostro blog sul reclutamento dei termini della tecnologia ai per saperne di più sull’apprendimento automatico ) per comprendere e trovare le corrispondenze più vicine in base alle preferenze di una persona in cerca di lavoro per:

  • mansioni e qualifiche
  • Posizione
  • anzianità

2. In che modo l’API Google Cloud Jobs trova corrispondenze di lavoro migliori?

L’API Cloud Jobs può trovare migliori corrispondenze di lavoro utilizzando tre tecniche:

  1. Creazione di un dizionario delle professioni (ontologia) composto da 30 categorie professionali (ad es. Risorse umane), 1.100 famiglie di occupati (ad es. Infermieri registrati di emergenza) e 250.000 professioni specifiche (ad es. Ingegnere del software).
  2. Creazione di un dizionario di competenze composto da 50.000 abilità hard e soft.
  3. Creazione di modelli relazionali che collegano ogni abilità a ogni famiglia di occupazione e professione specifica.

Effettuate assunzioni ad alto volume? Sei alla ricerca di una soluzione di reclutamento AI per automatizzare il tuo curriculum di screening?

3. Chi sono gli utenti previsti dell’API Google Cloud Jobs?

L’API Google Cloud Jobs è rivolta sia ai candidati che ai datori di lavoro.

Candidato rivolta

Google vuole risolvere il problema della mancanza di standard di settore per la definizione di un lavoro e il modo in cui si collega a competenze specifiche al fine di fornire migliori raccomandazioni per opportunità di lavoro (ad esempio, elenchi di lavoro aperti) ai candidati attivi.

Con la sua capacità di trovare migliori consigli di lavoro per i candidati, l’API Google Cloud Jobs promette di:

  • trovare offerte di lavoro pertinenti che le persone in cerca di lavoro mancherebbero altrimenti perché contengono un gergo specifico
  • risparmiare tempo in cerca di lavoro
  • migliorare nel tempo in quanto raccoglie più dati

Datore di lavoro rivolta

L’API Google Cloud Jobs è attualmente in versione alpha e promette una facile integrazione per gli interessati:

  • schede di lavoro
  • siti di carriera
  • sistemi di tracciamento dei candidati

I loro partner iniziali finora sono CareerBuilder, Dice e Jibe.

I reclutatori e i responsabili delle assunzioni trarranno vantaggio dall’API Google Cloud Jobs poiché le sue migliori raccomandazioni sul lavoro dovrebbero attirare un numero più elevato di candidati più qualificati per posizioni aperte.

4. Chi sono i concorrenti dell’API Google Cloud Jobs?

Esperti del settore come Jessica Miller-Merrell di Blogging4Jobs credono che l’API Cloud Jobs sia un potenziale concorrente per aggregatori di lavoro e social network di reclutamento come:

  • Infatti
  • LinkedIn
  • Porta di vetro