Schermata principale del mio iPhone per il 2016 – Aditya Banerjee – Media

L’anno scorso si è rivelato un sacco di cambiamenti per il mio iPhone, grazie in parte all’entrata dei 2 principali servizi di streaming video in India. Ciò, insieme a una certa razionalizzazione delle app da parte mia a causa dei vincoli di un iPhone da 16 GB, ha portato a un po ‘di diversità sulla schermata principale, a differenza degli ultimi due anni.

Sono stato anche abbastanza tentato dall’iPhone 7 plus e dalla sua doppia fotocamera (per non parlare del livello di archiviazione di 128 GB) in sostituzione del mio iPhone 5s, ma un cambio di batteria qualche mese fa gli ha dato una nuova vita. Inoltre, ho ricevuto un Apple Watch qualche mese fa (recensione in arrivo, si spera) per sostituire il mio Pebble Time (si è rivelato appena un mese prima della vendita di Pebble su Fitbit).

Venendo alle app:

  • Nessuna modifica nella prima riga, ma la seconda riga vede alcune importanti modifiche con l’app Promemoria che viene retrocessa in una schermata separata. Todoist continua a essere presente in seconda fila grazie al suo supporto IFTTT e multipiattaforma ed è ora potenziato dall’app Apple Watch che semplifica il riferimento ai promemoria in movimento.
  • Allarmato finalmente si allontana dallo schermo lasciando spazio a Due che è un’app molto simile e ha un’app Apple Watch. Questo si è rivelato essere il motivo principale del passaggio. Mentre Allarmato esponeva le azioni di notifica su Apple Watch, non c’era modo di aggiungere promemoria o agire sulle notifiche respinte. Grazie al supporto completo per l’aggiunta di promemoria tramite Apple Watch e dà anche accesso ai timer al polso.
  • Mi sono sbarazzato di Inbox e ho consolidato il mio account Gmail nell’app Outlook , principalmente a causa dei limiti di spazio. Ma non fa male avere le e-mail e i calendari consolidati in un’unica app e supporta anche Apple Watch con un’app completa e una complicazione.
  • Whatsapp scambia anche posti con Outlook in base al mio uso più frequente di Whatsapp a causa dell’introduzione delle chiamate vocali dell’anno scorso.
  • I messaggi continuano a rimanere insieme con il primo giorno sebbene l’uso di entrambi sia ridotto nel corso dell’anno. C’era anche una nuova versione di Day One lanciata con supporto web e IFTTT, ma per il momento mi sto attenendo alla versione originale.
  • Mentre continuo a utilizzare One Note come app principale per prendere appunti, ho riscontrato che le prestazioni dell’app sono piuttosto scarse sia su iPhone che Mi 4, e alla fine l’ho spostata dalla mia schermata principale. L’app di Apple Watch è anche molto utile sebbene sia di utilità limitata per prendere appunti sul polso. Una menzione d’onore per l’ app Zoho Notebook che è multipiattaforma proprio come One Note e supporta anche l’Apple Watch, ma non IFTTT. Inoltre, consente di prendere note audio dal polso.
  • Il mio trio di app di viaggio – Google Maps , Uber e Ola – rimane negli stessi posti e la mia dipendenza da ognuna di esse rimane invariata. Detto questo, le app stesse sono cambiate un po ‘nell’ultimo anno con Uber sottoposto a un importante esercizio di rebranding e una revisione completa della loro app iOS. Ola ha inoltre ampliato la sua gamma di servizi nell’ultimo anno.
  • Oura è uno dei nuovi partecipanti alla schermata principale ed è l’app complementare al ring Oura che ho ricevuto a maggio 2016. Lo uso tutto il giorno per tenere traccia delle mie attività, a partire dal mio sonno prima cosa al mattino.
  • Streaks continua a rimanere nella schermata principale e ho modificato le attività che sto monitorando per renderle più automatizzate, ove possibile, come quelle che leggono i dati dall’app Health per passaggi, sonno e peso. Ha di nuovo un Apple Watch per semplificare il monitoraggio delle abitudini.
  • Netflix e Amazon Video non hanno bisogno di molte presentazioni e il 2016 ha visto l’entrata di entrambi i servizi in India, anche se a fine anno. Ho anche aggiornato il mio piano dati in modo da poter guardare gli spettacoli in movimento. Anche in questo caso, lo spazio di archiviazione di 16 GB del mio iPhone 5s mi impedisce di scaricare qualsiasi spettacolo anche se entrambe le app supportano video offline. Per fortuna ho il mio Mi 4, ma Netflix per qualche motivo non consente download su di esso Netflix per qualche motivo non consente download su di esso.
  • L’app Money Pro sostituisce infine anche l’app MoneyBook per il mio monitoraggio finanziario. Il vantaggio principale era la funzione di ricerca, che semplifica il monitoraggio delle spese. L’app di Apple Watch aiuta anche a fare voci veloci. Ha anche un’app macOS insieme al supporto di sincronizzazione iCloud.

Alcune altre app che non sono presenti nella schermata principale ma che vengono utilizzate regolarmente sono PayTM (lo utilizzava molto prima della demonetizzazione), Workflow , Pedometer ++ , Data Counter e Copied (un gestore di appunti con tastiera e widget) alcune delle quali Uso tramite i widget o le app Watch.

Originariamente pubblicato su WordPress